Il transito di Mercurio

Mercury Transit Blue Journey 2016

Il transito di Mercurio (9 Maggio 2016) ripreso da Palermo [A.Vaccaro]. Il piccolo pianeta è ben visibile sulla sinistra.

Questo è il timelapse dell’ultimo transito di Mercurio davanti al Sole (9 Maggio 2016). Il fenomeno in Italia è durato più di 7 ore e si è prolungato fino al tramonto (12.45 – 20.00) .

 

Cosa sono i transiti? Perchè avvengono?

Questo fenomeno si verifica quando un pianeta interno (Mercurio o Venere) si interpone tra la Terra ed il Sole. Questo si manifesta con il passaggio della piccola sagoma scura del pianeta davanti l’enorme e luminoso “cerchio solare”. Oltre all’indubbia bellezza, i transiti costituiscono un ottimo strumento per rilevare la presenza di pianeti extrasolari. Questi infatti, passando davanti la propria stella, provocano un calo di luce le cui caratteristiche permettono di misurare in prima approssimazione delle importanti caratteristiche del pianeta osservato.

I transiti di Mercurio, circa 13-14 in un secolo, sono più frequenti di quelli di Venere. Questa maggiore frequenza la dobbiamo alla minore distanza Mercurio-Sole che provoca un aumento della velocità angolare del pianeta con conseguente aumento di probabilità di avvenimento del fenomeno.

 

Il video del transito di Mercurio

Il video è stato registrato con due reflex (Canon EOS 60D e Canon EOS 70D), una GoPro Hero 3+ Black e un filtro solare posto davanti il rifrattore. I 1320 frames in uscita dalla macchina di acquisizione sono stati stabilizzati attraverso più passaggi, sia in termini di esposizione sia nei riguardi delle vibrazioni inevitabili della montatura (non guidata). Per riempire lo sfondo sono stati catturati dei frame sovraesposti successivamente aggiunti.

TECHNICAL DETAILS

480mm – f/6.0 – ISO200 + Solar Filter

CAMERA Canon EOS 60D/70D (unmodded)

OTTICA TS APO 80/480 + Field Flattener

MONTATURA Skywatcher HEQ5 (unguided)

CAMERA DI GUIDA None

OTTICA DI GUIDA None

A. Vaccaro

Alessio Vaccaro

Alessio Vaccaro is an amateur astrophotographer who has published in magazines such as BBC Sky at Night, Coelum, Ciel & Espace and AAPOD. In the free time he loves to learn new things about data science, business and life.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *